Cani da protezione delle greggi

Talvolta i sentieri escursionistici passano attraverso pascoli. Quando si entra in un pascolo è assolutamente necessario prestare attenzione agli animali (bovini, ovini o cani pastore) e al loro comportamento. Se l’escursionista osserva alcune regole fondamentali, eventuali incontri dovrebbero avvenire in modo pacifico. Consulta la carta e informati in anticipo sulla presenza di mandrie protette da cani pastore sugli alpeggi.

Occhio ai cani da protezione delle greggi!

Il ritorno di grandi predatori come il lupo, l’orso e la lince richiede una maggiore protezione degli animali da reddito nei pascoli. In Svizzera per questo sono impiegati circa 200 cani da protezione delle greggi, che svolgono il proprio lavoro in modo indipendente e istintivo. Gli imponenti cani studiano con diffidenza gli sconosciuti nei dintorni del gregge, compresi gli escursionisti, tenendoli lontani da quest’ultimo finché non sono sicuri che i loro protetti non corrano alcun rischio. È necessario rispettare il lavoro dei cani da protezione e disturbare il meno possibile cani e gregge.

Non portare il tuo cane da compagnia nel gregge

Foto: Agridea

L’incontro con un gregge custodito da un cane pastore comporta un rischio elevato soprattutto per il cane (da compagnia): i cani, essendo parenti stretti del lupo, in genere sono considerati dai cani pastore come molto più pericolosi per gli animali da reddito rispetto all’uomo. Portare con sé cani da compagnia durante le escursioni in aree con cani pastore è sconsigliato. Se ciò nonostante dovessi essere con il tuo cane, tienilo al guinzaglio.

Regole di comportamento in caso di incontro

 

  • Quando entri in un pascolo

La segnaletica ti indica che stai entrando in un pascolo protetto. Mantieni la calma, non scacciare e non spaventare gli animali. Se sei in bicicletta scendi e spingila a mano, se sei a piedi rallenta il ritmo di marcia.

 

  • Se un cane pastore abbaia, corre nella tua direzione e ti blocca il passaggio

Rimani calmo e dai tempo al cane di controllare che non rappresenti un pericolo per il suo gregge, è il suo lavoro. Rimani a distanza dagli animali ed evita provocazioni con bastoni e movimenti rapidi. Se il cane da protezione si è calmato, prosegui per il tuo cammino cercando, se possibile, di aggirare il gregge. Non accarezzare e non dare cibo ai cani.

 

  • Se sei in compagnia del tuo cane

La sua presenza genera nei cani da protezione un comportamento difensivo più marcato. Tieni il tuo cane da compagnia al guinzaglio e sotto controllo. Non cercare di attraversare un gregge protetto con il tuo cane, bensì aggiralo. In caso di dubbio torna indietro. Se i cani da protezione del gregge attaccano il tuo cane, liberalo dal guinzaglio. I cani stabiliranno presto la gerarchia tra loro.

 

  • Se il cane pastore ti sembra minaccioso

Evita il contatto visivo, tuttavia senza voltargli le spalle. Se il cane da protezione non si calma neanche dopo diverso tempo e malgrado tu attenda tranquillo a distanza dal gregge, allora torna indietro.

 

Ulteriori informazioni sono disponibili al seguente link e nei file PDF qui a lato.

 

www.herdenschutzschweiz.ch

 

Vai a

In caso di emergenza

Mandrie di vacche nutrici

Grandi predatori

In caso di temporali

Chi rispetta protegge