Escursioni sicure

Alle pagine seguenti trovi non solo consigli pratici per preparare la tua escursione ma anche alcuni suggerimenti sulla sicurezza durante le uscite e qualche raccomandazione su cosa fare in caso di emergenza.

  • A che cosa bisogna fare attenzione durante un’escursione in montagna?
  • Che fare se qualcuno si fa male?
  • Si possono accarezzare i vitellini al pascolo?
  • Come comportarsi con i cani pastore?
  • Che fare in caso di temporale improvviso?

Piccola check-list

Se si è preparati e si sa come reagire, si possono affrontare le situazioni più disparate. Per un’escursione spensierata, attieniti alle raccomandazioni seguenti:

  • non abbandonare il sentiero segnalato
  • richiudi sempre recinti e steccati
  • fai regolarmente delle soste, bevi molto anche se non hai sete
  • se il tempo peggiora, torna subito indietro o cerca riparo in un rifugio o in un ricovero
  • se improvvisamente ti senti male o ti trovi in difficoltà, non correre rischi e torna indietro finché sei in tempo
  • rispetta le regole in vigore nelle aree naturali protette
  • sii prudente nell’accendere fuochi e non farlo in un periodo di siccità prolungata
  • per quanto possibile, usa i mezzi pubblici per recarti al punto di partenza della tua escursione e per tornare a casa
  • quando incontri degli animali al pascolo, se hai con te un cane tienilo al guinzaglio; gira intorno alle mandrie in silenzio e con calma tenendoti a 20-50 metri di distanza
  • se trovi un ordigno inesploso, non toccarlo, marca il luogo del ritrovamento e chiama la polizia
  • per amore della natura e dell’ambiente, non dimenticare mai il motto «portati via solo i tuoi ricordi e lascia dietro di te solo le tue impronte».

Vai a

In caso di emergenza

Mandrie di vacche nutrici

Cani da protezione delle greggi

Grandi predatori

In caso di temporali

Chi rispetta protegge